Rivista indipendente, Philip Morris Products S.A. non ha autorizzato, acquisito il patrocinio, o altrimenti lo approva.

Covid-19: Philip Morris ha interrotto la produzione di HEETS a Bologna per una settimana

Philip Morris International Inc. Oggi, a sostegno della riduzione della diffusione di Covid-19, ha annunciato una sospensione temporanea della produzione per una settimana nello stabilimento di Bologna, che produce circa il 50% del consumo globale di HEETS.

0

Philip Morris non prevede che le scorte nei principali mercati si esauriranno, i consumatori hanno accesso sufficiente alle cartucce HEETS, secondo il piano ci saranno scorte per tutti i mercati per almeno altri due mesi.

Monitoreremo attentamente la situazione per ripristinare le operazioni il prima possibile, a seconda delle esigenze del governo.


"Abbiamo quindi deciso di sospendere temporaneamente le operazioni presso la nostra struttura vicino a Bologna. Siamo impegnati nel nostro ruolo e negli ultimi due mesi abbiamo adottato una serie di misure per proteggere i nostri dipendenti e garantire la continuità dell'approvvigionamento ai nostri clienti", ha affermato Jacek Olczak, Chief Operating Officer di PMI.

 

Philip Morris ha introdotto molte misure di protezione dei dipendenti in tutto il mondo sin dall'inizio della pandemia di Covid-19, raccomandando il lavoro da casa, annullando viaggi di lavoro e riunioni di lavoro più ampie, con solo i lavoratori necessari nelle fabbriche. Sono state aumentate le misure di igiene e, ove possibile, è stato effettuato uno screening della temperatura dei dipendenti per rendere tutti i luoghi di lavoro sicuri.

 

Upravit
comments powered by Disqus